15 giugno 1986, Lazio-Brescia 4-2: poker e addii all’Olimpico. Si chiude un campionato travagliato, l’ennesimo, con una quaterna al Brescia già promosso in Serie A. Salutano in tanti, a partire da Gigi Simoni in panchina fino al capocannoniere del campionato, Oliviero Garlini, e la bandiera Vincenzo D’Amico che sigla il suo ultimo gol con la 

Continua a leggere

Era il 6 giugno 1982. Quando oramai tutti sembravano rassegnati al peggio, salì in cattedra proprio lui, Vincenzo D’Amico, il Golden Boy della Banda ’74, che segnò una tripletta fenomenale, ribaltò una partita che sembrava segnata, assicurò la matematica salvezza alla Lazio e le consentì di gettare le basi per risorgere dalle ceneri in cui l’ingrato 

Continua a leggere

22 maggio 1983, Lazio-Atalanta 2-1: slancio verso la Serie A. Dopo due mesi di crisi e i cinque gol incassati a Milano, la Lazio rialza la testa battendo i bergamaschi con i gol di Badiani e D’Amico nel primo tempo: un successo che si rivelerà vitale per la promozione nella massima serie.

9 maggio 1976: Lazio-Milan 4-0, poker al Diavolo che vale la salvezza: in una stagione nera in cui è stato necessario il ritorno di Maestrelli in panchina per cercare la salvezza, la Lazio compie il passo decisivo travolgendo i rossoneri in casa con i gol di D’Amico, Giordano, Garlaschelli e Badiani. Servirà poi ancora un 

Continua a leggere

15 aprile 1984, Fiorentina-Lazio 3-2: spettacolo, sfortuna e Giordano recuperato. Match pazzo con la Lazio che passa con Laudrup, poi si ritrova sotto di 3 nonostante due pali di Vinazzani e dei grandi interventi di Giovanni Galli. A 3 mesi e mezzo dall’infortunio di Ascoli torna in campo Bruno Giordano, recupero decisivo per la volata 

Continua a leggere

8 aprile 1979, Lazio-Catanzaro 3-1: tris con D’Amico, Giordano e Garlaschelli. In Calabria all’andata la Lazio aveva subito una pesante battuta d’arresto, il riscatto arriva con una prestazione convincente che manda in gol tutti i solisti d’attacco.

1 aprile 1984, Catania-Lazio 1-1: pari non esaltante ma utile. Si gioca alla Favorita di Palermo, campo neutro contro un Catania già condannato alla retrocessione ma comunque orgoglioso, capace di trovare il vantaggio con Andrea Carnevale. Nel secondo tempo la Lazio si riorganizza e realizza su rigore il gol del pari con D’Amico: dopo il 

Continua a leggere

31 marzo 1974, Roma-Lazio 1-2: derby Scudetto con D’Amico e Chinaglia. Giornata chiave nel cammino della Lazio verso il tricolore. Giallorossi subito in vantaggio nel derby con uno dei rari errori di Felice Pulici, che fa un passo indietro di troppo e si porta il pallone oltre la linea nel neutralizzare un insidioso colpo di 

Continua a leggere

30 marzo 1980, Lazio-Catanzaro 2-0: super D’Amico, vittoria-salvezza. In una squadra imbottita di giovani dopo lo scandalo del calcioscommesse, Vincenzo D’Amico prende per mano la squadra e toglie le castagne dal fuoco in classifica con una fondamentale vittoria con i calabresi. Fantastico, in particolare, l’assolo che porta al gol del vantaggio. IL TABELLINO SERIE A, 

Continua a leggere

25 marzo 1984, Lazio-Torino 1-0: ed è subito D’Amico. Bastano 4′ alla Lazio per domare il Toro e prendersi una vittoria fondamentale in chiave salvezza: ai granata, con quasi una partita intera ancora a disposizione, non riuscirà la rimonta. IL TABELLINO SERIE A, 24 MARZO 1984 LAZIO-TORINO 1-0 MARCATORE: 4’pt D’Amico LAZIO: Orsi, Miele, Filisetti, 

Continua a leggere