9 febbraio 2012, Lazio-Cesena 3-2: pazzesca rimonta in inferiorità numerica. Serata di gioiosa follia, in un insolito anticipo del giovedì per permettere la disputa del “6 Nazioni” di Rugby (ricorda qualcosa?) per la Lazio che contro un Cesena destinato alla retrocessione va sotto di due reti e di un uomo per l’espulsione di Konko. Ma 

Continua a leggere

16 gennaio 2011, Lazio-Sampdoria 1-0: Kozak fa saltare il bunker blucerchiato. La Lazio di Reja è in lotta per l’alta classifica ma si trova in difficoltà contro una Sampdoria arroccata in difesa. Il centravanti ceko irrompe di testa e nel finale di partita scatena l’entusiasmo dello stadio Olimpico. IL TABELLINO SERIE A, 16 GENNAIO 2011 

Continua a leggere

5 dicembre 2011, Lazio-Novara 3-0: Rocchi show contro la novità piemontese: la Lazio torna ad affrontare il Novara dopo molti anni, all’Olimpico in campionato non si giocava contro gli azzurri dal 5 ottobre 1971. 47 anni dopo, una doppietta di Tommaso Rocchi e un gol di Beppe Biava archiviano la pratica e mantengono la squadra 

Continua a leggere

Lazio-Inter 3-1, notte magica contro i Campioni d’Europa: la squadra di Reja si riprende momentaneamente il primato in classifica nel testa a testa autunnale col Milan con una grande prestazione contro l’Inter vincitrice della Champions. A chiudere il match, una grande punizione di Hernanes dopo che l’ex Pandev aveva riaperto il match sul 2-0, fissato 

Continua a leggere

16 ottobre 2011, Lazio-Roma 2-1: Klose fa esplodere di gioia l’Olimpico. Uno dei derby più emozionanti, la Lazio si ritrova sotto, recupera con un rigore trasformato da Hernanes ma in superiorità numerica spreca tante occasioni da gol: a meno di 40” dalla fine la maledizione-derby di Reja viene spezzata dal bomber tedesco su geniale assist 

Continua a leggere

Non era mai successo nelle dieci edizioni precedenti del ritiro di Auronzo di Cadore. Mai la Prima Squadra della Capitale aveva archiviato la prima fase di precampionato con un bottino composto esclusivamente da vittorie prive di alcuna rete al passivo. Quattro vittorie, 40 gol all’attivo (record eguagliato) e nessun gol incassato. In questo modo, mister 

Continua a leggere