Luca Capriotti, giornalista di calciomercato.com, è intervenuto sugli 88.100 di Elleradio nella trasmissione Laziali On Air, condotta da Danilo Galdino e Fabio Belli:

Il tema delle plusvalenze sul mercato è un tema parecchio delicato, la bomba-Chievo l’anno scorso è stato lanciato proprio da calciomercato.com, credo che vada approfondito il tema considerando chi mette a bilancio 40 milioni di pluvalenze dai Primavera. Anche l’UEFA prima o poi dovrà occuparsi della questione.

Simone Inzaghi vuole portare ad Auronzo una squadra ben definita, molti esuberi andranno sistemati e al tempo stesso vuole avere il massimo numero di rinforzi già pronti per il ritiro. E’ un po’ un pallino di tutti gli allenatore, si lavora meglio e per Inzaghi questo sarà l’inizio di una nuova era, una stagione molto importante in cui bisognerà partire col piede giusto. Siamo in chiusura per Vavro, il Copenaghen deve cercare in fretta un centrale avendo anche avuto un infortunio nel reparto. Per Lazzari si chiuderà a breve ma si potrebbe dover attendere la settimana prossima. E’ stato bloccato un centrocampista per sostituire Badelj, è comunque richiesto e quando troverà una sistemazione sbloccherà l’arrivo di un regista che si potrà alternare con Lucas Leiva.

Durmisi ha trovato pochissimo spazio e Inzaghi pensa non si sia adattato al modulo a 5. Non escludo che possa essere provato il 4-3-3 ma credo che le idee del tecnico siano chiare, l’arrivo di Jony in questo senso è importante, non credo sia offensivo come tutti dicono, è più adatto a giocare a 5. Probabilmente Durmisi potrebbe tornare in Spagna essendo passato allo stesso procuratore di Luis Alberto.

Se partissero sia Milinkovic-Savic e Luis Alberto perderesti tutto il tasso tecnico del centrocampo. Per il serbo si pensa a Yazici per sostituirlo, ma si perderebbe qualcosa sia per tecnica sia per fisicità. Se partisse lo spagnolo mancherebbe anche la sua eccezionale visione di gioco, ha idee geniali ma mi sembra abbastanza chiaro che il giocatore non voglia rimanere e un Luis Alberto scontento, al di là delle sue qualità, alla Lazio non serve. Lotito vorrebbe tra i 25-30 milioni per sedersi a trattare, il Siviglia dopo aver venduto Sarabia sarebbe disposto a spingersi a 20, vedremo se peserà anche la richiesta di Lopetegui che vorrebbe il giocatore. Al momento credo ci sia la possibilità di un 40% di possibilità di permanenza di Milinkovic-Savic e un 60% di Luis Alberto.

Radu obiettivamente è la storia della Lazio e dello spogliatoio del club. E’ un punto di riferimento con tutto il suo carattere e anche la sua grande generosità. E’ un giocatore che al momento alla Lazio non fa comodo, bisogna abbassare l’età media e conseguentemente anche il monte ingaggi, considerando che percepisce un buono stipendio per le casse della Lazio. A livello di rendimento con Inzaghi ha avuto un importante rinascita, ma l’anno scorso ha perso qualche partita di troppo e c’è qualche perplessità. Sta ragionando con i suoi procuratori sul tornare o meno in patria o andare all’estero, il Parma è abbastanza interessato a lui ma bisogna convincere il giocatore della bontà del progetto e anche ad abbassarsi un pochino lo stipendio. Ovviamente non è contento della situazione e al momento non ha rilasciato dichiarazioni, se non dovesse partire prima di Auronzo credo che la società lo porterà, sarebbe uno strappo troppo grande lasciarlo a casa. C’è però una nuova classe di senatori che si sta facendo strada nella Lazio e per emergere ha bisogno di avere spazi, anche su Lulic si sono fatte delle valutazioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.