Si terranno mercoledì 21 agosto alle 15 i funerali di Fabrizio Piscitelli, lo storico capo ultras della Lazio ucciso il 7 agosto scorso con un colpo di pistola nel Parco degli Acquedotti. Come riporta Adnkronos, la cerimonia funebre si svolgerà “a numero chiuso” presso il Santuario della Madonna del Divino Amore: in base all’accordo raggiunto 

Continua a leggere

A quanto apprende l’AdnKronos, al termine del nuovo incontro che si è tenuto negli uffici della Questura di Roma tra gli incaricati dal questore Carmine Esposito e i familiari di Fabrizio Piscitelli, il leader degli Irriducibili ucciso il 7 agosto a Roma, è stato trovato un accordo per celebrare i funerali al Divino Amore. Funerali 

Continua a leggere

E’ stata celebrata ieri alle ore 19,30, presso la Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice, una Santa Messa per ricordare Fabrizio Piscitelli. Presenti centinaia di persone al fianco della famiglia del defunto per ricordare e dedicare una preghiera a Fabrizio Diabolik. Si attendono sviluppi sulla possibilità di celebrare regolarmente il funerale che inizialmente era stato disposto 

Continua a leggere

Il Tar ha disposto il rigetto della richiesta di sospensiva della famiglia di Fabrizio Piscitelli avverso l’ordinanza del Questore di Roma che ha vietato i funerali pubblici “per motivi di ordine e sicurezza”. Lo si apprende dalla moglie di Diabolik, ucciso nei giorni scorsi a Roma. “Alla luce della decisione del Tar ribadisco che tutta 

Continua a leggere

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che la sorella di Fabrizio “Diabolik”, Angela Piscitelli, ha scritto alle autorità, per chiedere di rivedere la decisione da parte della Questura di Roma di svolgere i funerali del fratello in forma privata: “Io sottoscritta Angela Piscitelli, sorella di Fabrizio, in riferimento all’ordinanza emessa dal questore di Roma il giorno 

Continua a leggere

Sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione Laziali On Air è intervenuto come esponente della Curva Nord Fabrizio “Diabolik”, per parlare dell’imminente svolgimento dell’edizione 2018 di “Di Padre in Figlio” e di Lazio in generale: “In questa stagione siamo contenti di aver ricreato, anzi creato considerando quanto era andato perso nel tifo della Lazio, a furia 

Continua a leggere