Il Comitato tecnico-scientifico del governo avrebbe rinviato la decisione sull’ok agli allenamenti collettivi a partire dal 18 maggio. La task force dei 20 scienziati ha affrontato l’argomento nella riunione di oggi, ma non ha concluso l’esame per arrivare alla “valutazione” da inviare al ministro della salute, Roberto Speranza.

Nelle ultime ore sarebbe stato confermato l’orientamento degli scienziati per un via libera condizionato dal rispetto di alcune norme, prima di tutto quello sulla quarantena allargata per tutti i contatti ravvicinati della persona (calciatore o membro dello staff) trovata positiva.

er ora il sì degli scienziati riguarderà solo gli allenamenti, poi si dovrà lavorare su quello per le partite e l’eventuale ripresa del campionato. Un tema che è stato analizzato sia in sede di Cts sia in sede governativa è quello della quarantena allargata. Il caso Dresda viene considerato la dimostrazione che non c’è una strada alternativa al modello italiano, cioè a quello che obbliga all’isolamento non soltanto il positivo, ma anche chi è stato contatto con lui negli ultimi giorni.

Il protocollo della Figc prevedeva di isolare immediatamente la persona, ripristinando il distanziamento negli allenamenti ed effettuando test e tamponi per tutti, ma senza la quarantena per la squadra. Su questo gli scienziati si sono dichiarati contrari e anche il presidente federale Gabriele Gravina ha accettato questo vincolo. Ora la vicenda tedesca, con il match della Dinamo con l’Hannover rinviato (hanno deciso le autorità pubbliche della Sassonia, scavalcando il protocollo della federcalcio della Germania) e la quarantena per la squadra, dimostrano – l’ha ripetuto anche nelle ultime ore la sottosegretaria alla salute, Sandra Zampa – che non ci sono alternative alla quarantena per tutta la squadra nel caso di positività di un calciatore. Da studiare, invece, l’ipotesi di un caso nel personale di supporto del “gruppo squadra”.

(fonte: gazzetta.it)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.