In casa Lazio il 12 aprile non è un giorno da vivere spensieratamente, perché sette anni fa si spense il giovane Mirko Fersini. Troppo presto un’aquila se ne è andata. Mirko Fersini ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore della sua famiglia, dei suoi compagni di squadra, dei suoi amici e di tutta la S.S. Lazio.

Ha lasciato ricordi ed emozioni nella mente delle persone che gli hanno voluto bene, le stesse persone che, a sette anni di distanza da quel tragico pomeriggio, giorno dopo giorno tengono vivo il suo ricordo

Il giocatore classe ’95, dell’allora categoria Allievi Nazionali guidata dal tecnico Simone Inzaghi, venne a mancare dopo un terribile incidente stradale, avvenuto a Fiumicino poco prima di partire con la squadra per l’ennesima partita. Sono trascorsi sette anni dal giorno in cui Mirko ci ha lasciati ed il suo ricordo rimane ancora oggi vivo nella mente e nel cuore di tutti. Ogni giorno, ogni settimana la prima squadra di mister Inzaghi ed i ragazzi della Primavera preparano e giocano le partite allo Stadio ‘Mirko Fersini’ di Formello, campo a lui dedicato; è impossibile non rivolgere uno sguardo a quello striscione affisso sulla recinzione del terreno di gioco con l’immagine del volto di Mirko e la scritta ‘Il tuo sorriso è la nostra vittoria’.

La S.S. Lazio non ha dimenticato Fersini ed il Presidente Claudio Lotito, in prima persona, non ha mai perso occasione per ricordare Mirko. Nel giorno dell’anniversario della scomparsa del giovane aquilotto, la Società presenta la seconda edizione del ‘Memorial Mirko Fersini’. Dopo il successo del primo torneo dedicato a Mirko, quest’anno si ripeterà l’evento, fissato per il pomeriggio del 18 maggio presso il Centro Sportivo ‘Maurizio Melli’. Una location particolare per ricordare anche un altro ragazzo che ha indossato la maglia della Lazio, scomparso nel ’96 a causa di un brutto male. La Società biancoceleste non vuole dimenticare Mirko e Maurizio, due giovani biancocelesti andati via troppo presto, due ragazzi che hanno sempre tifato ed onorato la gloriosa maglia della Prima Squadra della Capitale.

Il Responsabile del Settore Giovanile Mauro Bianchessi, ha sostenuto la realizzazione del ‘Memorial Fersini’ ed è proprio lo stesso a dichiarare ai microfoni di sslazio.it:

“La Società ed in primis il Presidente Lotito, hanno fortemente voluto questo ‘Memorial’ in modo tale da mantenere vivo, anno dopo anno, un ricordo che rimane impresso nella mente di tutti. Due ragazzi che hanno vestito la maglia della Lazio e che un destino crudele ci ha portato via prematuramente. Nella prossima edizione del torneo è stato istituito un ulteriore premio speciale per ricordare il Dott. Emanuele Semenza. Un grande laziale ed un grandissimo professionista che per anni si è preso cura della salute dei ragazzi del Settore Giovanile, purtroppo, venuto a mancare in maniera fulminea l’8 dicembre 2018.

L’importanza di questo evento non è costituita dallo svolgimento dello stesso, ma da ciò che rappresenta per tutta la famiglia biancoceleste, quindi ci fa piacere la partecipazione di tutti laziali e di tutti coloro che vorranno essere presenti, perché in queste occasioni non esistono colori”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.